Malta, anticamente chiamata Melìta dai Greci per la presenza su questa isola di molti alveari, è una terra spettacolare non solo dal punto di vista naturalistico ma anche storico: è l’isola dei Cavalieri dell’Ordine Ospedaliero di San Giovanni di Gerusalemme ma anche di siti preistorici dichiarati Patrimonio dell’UNESCO. La sua capitale, La Valletta, racchiude al meglio l’anima di Malta e le sue mille sfaccettature.

L’aeroporto La Valletta

L’Aeroporto di La Valletta si trova in località Luqa, ad appena 5 Km dal centro della capitale di Malta, e rappresenta l’unico scalo di tutta l’isola. Nonostante sia un piccolo aeroporto, è dotato di ogni servizio utile al viaggiatore: deposito bagagli, ufficio turismo, duty-free, punti ristoro, Wi-Fi e sala La Valletta Lounge.

Il modo migliore per scoprire le bellezze della capitale maltese e dei suoi dintorni è approfittare del servizio di autonoleggio all’aeroporto La Valletta; per raggiungere in auto il centro di La Valletta dall’Aeroporto, basta percorrere la Strada 6 e si arriverà a destinazione in appena 20 minuti.

La Valletta: luoghi d’interesse

Walter Scott definì La Valletta “una città costruita da gentiluomini per gentiluomini”: è infatti una città elegante cinta da mura e, seppur piccola, racchiude un vero tesoro figlio di 3000 anni di storia.

A fondarla fu Jean Parisot de la Vallette, noto per essere stato Gran Maestro dell’Ordine di San Giovanni la cui armatura è custodita oggi nell’Armeria del Palazzo del Gran Maestro assieme ad altre armature dei Cavalieri di Malta e armi quali balestre, moschetti e spade risalenti al periodo tra il ‘500 e il ‘700.

Il Palazzo del Gran Maestro, in St. Georges Square, è uno degli edifici più sontuosi della città, ricco di tesori come gli arazzi della Council Chamber e gli affreschi dedicati all’assedio turco avvenuto nel 1565.

Un altro luogo simbolo di La Valletta da raggiungere comodamente usufruendo del noleggio auto aeroporto La Valletta è la Cattedrale di St. John, fondata dall’Ordine dei Cavalieri nel 1577: all’esterno appare austera e semplice, ma l’interno è un vero e proprio tripudio di stucchi, decorazioni dorate su pareti e colonne, mosaici e arazzi fiamminghi.

Al di sotto del pavimento in marmo si celano i sepolcri dei Gran Maestri che si sono succeduti nella storia, mentre le cappelle laterali sono dedicate a tutte le lingue parlate da ogni cavaliere di Malta. La chiesa inoltre custodisce due opere straordinarie del Caravaggio, il San Gerolamo e La Decollazione di San Giovanni Battista.

Tra i luoghi più belli di La Valletta ci sono i Barakka Gardens, anch’essi voluti dai Cavalieri di Malta come luogo di svago, che si dividono in due parti: i Lower Gradens, vicino a Fort Saint Elmo, noto per aver subito l’assedio turco per trenta giorni ma anche i bombardamenti aerei italiani nel corso della Seconda Guerra Mondiale, e gli Upper Gardens dai quali la vista spazia fino agli antichi borghi di pescatori di Senglea, Vittoriosa e Cospicua.

Da questi ultimi si può osservare la Saluting Battery, un’artiglieria formata da cannoni che oggi sparano a salve ogni giorno a mezzogiorno e alle ore 16 in punto, facendo risuonare il suo boato sui tetti di La Valletta.

Per raggiungere i dintorni di La Valletta e apprezzare tutte le meraviglie di questa piccola, ma suggestiva isola, come Malta, si può scegliere il servizio di noleggio auto all’aeroporto di La Valletta – Luqa.

Escursioni a La Valletta

Grazie al noleggio auto a La Valletta aeroporto si può raggiungere Hal Saflieni, ad appena 5km dalla città: si tratta di un santuario ipogeo risalente al 3600 a.C. e al quale possono accedere solo 80 persone al giorno, previa prenotazione. Questo sito archeologico dichiarato Patrimonio dell’UNESCO si stende su tre livelli, il secondo dei quali è certamente il più spettacolare, qui infatti è possibile visitare la Stanza dell’Oracolo, dove la voce di un uomo sussurrata a un foro risuona per tutto l’ipogeo, e la Stanza Principale dove fu rinvenuta la Donna Dormiente, nota anche come “La Venere di Malta”; la scultura è oggi custodita nel Museo Nazionale Archeologico di La Valletta assieme ad altri reperti provenienti dai siti preistorici e da megalitici di Malta, come quello di Tarxien.

Un’altra località imperdibile è M’Dina, a circa 13km da La Valletta: l’antica capitale di Malta si presenta silenziosa e tranquilla, quasi surreale con le vie strette punteggiate di palme e fichi d’India, sulle quali si affacciano palazzi nobiliari in stile barocco.

Il normanno Palazzo Falson è l’edificio più antico della cittadina, con all’interno uno spazio museale ricco di arazzi, orologi antichi e tappeti. A M’Dina sorge poi la Cattedrale di San Paolo, tra le più antiche dell’isola e sita lì dove l’apostolo Paolo convertì Publio, governatore romano.

Ultima chicca a due passi da La Valletta è il colorato mercato del pesce della domenica di Marsaxlokk: il porto della località è una vera gioia per gli occhi, con le tipiche imbarcazioni luzzu dipinte di blu, giallo e rosso e con gli Occhi di Osiride disegnati a prua, come facevano in passato i greci e i fenici.